NON ESISTONO LINGUE "RARE" PER LE SEDI "GLOCALIZZATE" DI EUROLOGOS

La "rarità" di una lingua, naturalmente, è molto relativa.
Nel mondo occidentale, si definiscono lingue "rare" quelle scritte con caratteri non latini e il cui uso, evidentemente, non è molto corrente (ad esempio le lingue orientali). La traduzione, il tipografismo e l'impaginazione dei testi relativi a queste lingue richiedono macchine compositrici speciali, font ad hoc e, soprattutto, un know-how linguistico molto particolare.

Con la creazione nel 1989 della nostra filiale di pre-press Littera Graphis, abbiamo risolto tutti i problemi di impaginazione per le lingue definite "rare" (consultare, ad esempio, il nostro e-Magazine).
Per le nostre filiali "glocalizzate" del Gruppo Eurologos non è affatto... raro tradurre e stampare in giapponese, cinese, hindi, arabo, farsi, russo o semplicemente in greco.
Ogni sede Eurologos è, infatti, contemporaneamente locale e globale.

Visitate il sito web della nostra filiale Littera Graphis: www.litteragraphis.be

Quando un'orchestra conosce bene la musica, può suonare facilmente qualsiasi partitura, anche la più difficile.
Dal 1977, la nostra "équipe sinfonica" di grafici e linguisti continua a suonare, con la medesima passione, le produzioni melodiose proprie alla traduzione e all'editing multilingue più esigente.

Annuncio pubblicitario di presentazione dell'équipe Eurologos-Bruxelles 1993