IL TECNOLETTO D'IMPRESA TRADOTTO IN OGNI LINGUA

La traduzione tecnica come parte integrante dei prodotti e della loro competitività

La comunicazione scritta è sempre più specializzata e multilingue. La conquista di nuovi mercati internazionali dipende, innanzitutto, dalla traduzione della totalità di ciò che si definisce il tecnoletto d'impresa verso le lingue di questi stessi mercati target. Tutto il patrimonio tecnico, tutto il know-how commerciale, tutta la conoscenza marketing e pubblicitaria, insomma tutto il knowledge management di ogni impresa deve essere minuziosamente tradotto e convalidato per rendere i prodotti/servizi proposti competitivi e attraenti.

Nell'epoca della mondializzazione, è questa la condizione indispensabile per esportare bene. Occorre dunque moltiplicare la terminologia e le fraseologie specifiche dell'impresa - generalmente accumulate e perfezionate negli anni - per il numero di lingue (e dei loro geostili) corrispondente a quello dei mercati target.

Il compito non è facile: qualsiasi dilettantismo o approssimazione conduce a fallimenti dolorosi e, soprattutto, molto costosi.

Le traduzioni, infatti, sono parte integrante dei prodotti e dei servizi e spesso ne rappresentano un fattore primordiale di competitività. La loro qualità linguistica, d'altronde, dipende essenzialmente dalla validità dei glossari terminologici e fraseologici precedentemente convalidati.

Come fare? Consultate i nostri temi correlati e capirete subito.